About us

Manifesto

Filosofia

32 Via dei Birrai rappresenta la perfetta equazione tra gusto e design, tra ricerca e metodo, senza mai sconfinare nella massificazione industriale. 

32 Via dei Birrai rappresenta un nuovo linguaggio nell’infinito panorama del mondo birraio. Azzera e ridefinisce il consueto. Decontestualizza il concetto usuale di “birra”. Diventa design indossato da una bottiglia.

È la sperimentazione di un territorio al di là della banalità: dalla scelta del contenitore alla veste grafica, dalla proposta degli abbinamenti culinari alla selezione dei luoghi destinati alla vendita.

In questo modo la birra diventa un concetto astratto arricchito però dal colore, che attrae e accende lo sguardo proiettandolo in un’atmosfera soffice e un po’ misteriosa.

Per gioco o per piacere, si tratta comunque di una rilettura del brewmaker style, che vuole cambiare il modo di percepire la birra, aprendola a mondi complementari.

Design

Natura, Uomo e Progresso: un percorso ecosostenibile

In 32 siamo fortemente convinti che sia necessario operare secondo logiche ecocompatibili. E per fare ciò interveniamo a vari livelli per ridurre gli sprechi e ottimizzare i processi.

Alla base c’è soprattutto una fortissima impronta alla ricerca, non solo per migliorare costantemente la qualità delle birre, ma anche per innovare il processo produttivo in un’ottica ecosostenibile: negli ultimi anni tali migliorie hanno portato ad una riduzione del 40% del consumo di acqua. Inoltre, dal 2015 utilizziamo solo energia certificata proveniente da fonti rinnovabili e anche le emissioni di C0² per la produzione del vetro sono state abbattute del 25% nella produzione delle nuove bottiglie con scritta la scritta braille. 

Anche gli imballaggi e le confezioni sono riciclabili e possono essere riutilizzati per creare composizioni decorative o come oggetti d'arredo.

Per un approfondimento su queste tematiche consulta l'analisi realizzata nel 2014 per lo studio dell'impatto ambientale del nostro processo produttivo: Carbon and Water Footprint

sostenibilità ambientale

Le nostre birre

Le nostre sono birre artigianali perché vengono prodotte in quantitativi non elevati principalmente mediante lavorazione manuale (tutte le bottiglie vengono prese per mano almeno 3 volte). Non va infine dimenticata l’elevata creatività professionale nella formulazione delle ricette. In questo senso il consumatore attento riesce a notare la differenza, per esempio, tra lotti della stessa tipologia: la birra 32 non è mai standardizzata.

Le nostre birre sono:

  • non pastorizzate, cioè non trattate termicamente in fase di condizionamento;
  • rifermentate in bottiglia, il che determina il caratteristico deposito di lievito sul fondo, l’aroma intenso e la saturazione delicata;
  • non filtrate e ad alta fermentazione (tra i 15 e i 25 gradi).

Lasciamo tempo al tempo: per fare una birra dall'inizio del processo produttivo alla sua distribuzione, lasciamo trascorrere 6 settimane.

Accurata selezione delle materie prime locali e di importazione.

Supervisione diretta di tutte le fasi del processo produttivo.

Sala cottura e fermentatori

La produzione viene svolta interamente nel nostro impianto.

Sala cottura e fermentatori

Anche le fasi di packaging, stoccaggio e logistica avvengono nelle nostre strutture.

Top