2006-2016: X anniversario di 32 Via dei birrai

32 Via dei birrai celebra il decimo anno di attività

Era il 26 giugno 2006 e a Pederobba, in provincia di Treviso, prendeva forma il sogno di tre giovani appassionati di birra artigianale: nasceva 32 Via dei birrai. In quel giorno iniziò l’avventura di Alessandro Zilli, Fabiano Toffoli e Loreno Michielin, i tre soci fondatori del microbirrificio che si è sempre caratterizzato per coerenza e innovazione, reinterpretando il tradizionale concetto di birra.

Se in occasione del quinto anniversario della fondazione, il birrificio trevigiano ha lanciato 3+2, la birra che è diventata l’ottava referenza aziendale, a distanza di cinque anni, per il decimo anniversario, verrà proposta una nuova birra: 32 Nebra by Angelo Orazio Pregoni, la prima birra della storia nata dalla collaborazione tra un birrificio e un profumiere.

 

Nebra by Angelo Orazio Pregoni

Nebra by Angelo Orazio Pregoni, prodotto che conferma la vocazione fortemente creativa e visionaria di 32, è il risultato dell’incontro tra 32 Via dei birrai, e Angelo Orazio Pregoni, perfume creator e artista, che ha dato a questa nuova Nebra caratteristiche sensoriali sorprendenti, arricchendone il bouquet.

Oltre ad un’esperienza organolettica inedita, Nebra by Angelo Orazio Pregoni si caratterizza per essere in formato magnum e in edizione limitata.

Se naso e palato saranno sicuramente appagati, anche l’occhio sarà soddisfatto dal packaging realizzato per il magnum celebrativo, che sarà disponibile in due formati: con un astuccio cartonato o nella confezione “32 Ore”, una confezione regalo, realizzata a mano, che si trasforma in un originale orologio da parete.

L’evento

Per un traguardo così importante, l’azienda non si è fermata al magnum celebrativo. Ha infatti scelto di festeggiare, raccogliendo attorno a sé amici, clienti e collaboratori, in un evento che avrà come scenario l’incantevole Venezia. La location sarà Palazzo Flangini, signorile dimora affacciata sul Canal Grande, a pochi passi dalla stazione ferroviaria Santa Lucia.

Per noi è importante condividere questo traguardo – spiega Loreno Michielin – con coloro che hanno contribuito al nostro successo. Abbiamo scelto Venezia perché è un simbolo dell’Italia e, al tempo stesso, ha una dimensione internazionale. Un po’ come noi cerchiamo di fare, esportando la nostra birra in tutto il mondo.

Le novità per quest’anno non sono finite!

Oltre al già citato magnum in edizione limitata e le nuove confezioni regalo, a partire da settembre tutte le bottiglie di 32 saranno arricchite dalla scritta “birra 32” in alfabeto braille. 32 Via dei birrai sarà così la prima azienda italiana ad avere una bottiglia in cui il vetro prende forma e “parla”. Una dimostrazione di attenzione per i consumatori ipovedenti in stile 32.

Top